Carrie Fisher, la nostra Principessa, non ce l’ha fatta

Carrie Fisher non ce l’ha fatta: è morta ieri mattina, martedì 27 dicembre, a Los Angeles.

L’attrice era ricoverata all’UCLA Medical Center da venerdì 23 dicembre a causa di un arresto cardiaco avvenuto sul volo Londra – Los Angeles, 15 minuti prima dell’atterraggio. Stando a quanto riporta il sito TMZ, l’attrice era stata attaccata a un respiratore, e non ha mai ripreso conoscenza. Ieri la madre Debbie Reynolds aggiornava con un semplice “è in condizioni stabili“, e secondo TMZ la famiglia stava discutendo sulla possibilità di rimuovere il supporto vitale.

Ecco il comunicato stampa diffuso dal portavoce della famiglia Simon Halls:

È con profonda tristezza che Billie Lourd conferma che la sua amata madre Carrie Fisher è morta questa mattina alle 8:55. “Era amata dal mondo, e mancherà a tutti noi tantissimo,” afferma Lourd. “La nostra intera famiglia vi ringrazia per i pensieri e le preghiere”.

 

Anche Debbie Reynolds ha rilasciato un comunicato stampa, per ringraziare fans e amici della figlia:

Grazie a tutti coloro che hanno condiviso i doni e i talenti della mia amata e straordinaria figlia. Sono grata per i vostri pensieri e le vostre preghiere, che ora la guideranno verso la prossima fermata. Con amore, la madre di Carrie.

 

Tra tutti i saluti che si stanno moltiplicando online, vogliamo condividere quelli di Mark Hamill e di Harrison Ford.

Non è mai semplice perdere un vitale, insostituibile membro della famiglia, ma in questo caso è decisamente straziante. Carrie era letteralmente unica e apparteneva a tutti noi, che ci piacesse o meno. Era la NOSTRA Principessa, dannazione, e l’attrice che la interpretava sfumava in una donna meravigliosa, fieramente indipendente e ferocemente divertente, nonché capace di agire che è riuscita a toglierci il fiato a livello collettivo. Determinata e tenace, ma con una vulnerabilità che ti portava a tifare per lei e desiderare che avesse successo e fosse felice. Ha avuto una parte fondamentale nella mia vita professionale e personale e entrambi questi lati sarebbero stati molto più vuoti. Sono estremamente grato per le risate, la saggezza, la dolcezza e anche per le impertinenti stronzate auto-indulgenti che la mia gemella dello spazio mi ha elargito nel corso degli anni.
Grazie Carrie. Ti voglio bene, MH

Carrie era unica… brillante, originale. Divertente, ed emotivamente senza paura. Ha vissuto la sua vita, coraggiosamente… I miei pensieri sono con sua figlia Billie, sua madre Debbie, suo fratello Todd, e i suoi tanti amici. Mancherà a tutti noi.

fonte: BadTaste.it, TMZ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com